Archivio | luglio, 2012

COLONIALISMO?No,grazie

7 Lug

Il colonialismo nasce con l’espandersi del potere delle borghesie.Allorquando capendo che in terre lontane vi sono immani ricchezze e che occupando quei paesi,le suddette famigli si sarebbero arricchite in modo sconsiderato,si decise di sottomettere nazioni e popoli.Una bellissima invenzione liberale,quindi.Tanto che anche il nostro colonialismo pone le sua avventurose radici nel periodo di formazione della monarchia parlamentarista del 1800.Il fascismo ne raccoglierà l’eredità.Oh,pbacco!Oh,pbacco!Il fascismo?Ma io pensavo che fosse solo una roba ammmeregggana e sionista.No,ti sbagli e guarda se tu avessi visto qualche documentario di quel periodo noteresti come il Duce ci teneva al suo impero.Non solo lui:Graziani,Badoglio,e tutte quelle teste di cazzo lì.

Quindi :ha senso esser anti fascisti?Bè,se dalla mattina alla sera ti palesi anti colonialista si.Poi caro camerata mio,che dobbiamo farci:i coglionazzi che si reputano rivoluzionari,ma sono solo dei sottoprodotti del liberalismo di estrema sinistra noto come trockjismo,ti han lasciato spazio e quindi ci tocca manifestare insieme.Cose che capitano,chiamale se vuoi…strategie!Ti sto anche parafrasando il vostro tanto amato Battisti,eh?

Questo punto dovrebbe quindi tagliare la testa al toro.Sono comunista,stalinista,per il socialismo reale.Ergo:anti capitalista,anti colonialista,anti imperialista e pure anti fascista.Dovesse darti qualche problema,per carità,a me no.

Certo non dobbiamo fermarci solo a un anti fascismo sloganistico,dobbiamo anche colpire i Padroni del Vapore-come si intitola il bellissimo libro scritto negli anni 50 da Ernesto Rossi,ed kaos-cioè il potere liberale.Che poi cosa sarebbe?La dittatura del ricco sul resto del mondo.Non solo un dittatura normale,per cui con spazi più o meno ampi per costruire una resistenza credibile,no .Nel sistema liberale,che non si fonda su una vera ideologia,ma sull’ideologia dell’accumulare ricchezze e potere nelle mani di pochissimi,lo schiavo deve avere fiducia nella bontà del padrone.Per questo al suo interno si cerca di dare spazio alle elezioni,(non sempre è stato così,agli inizi i porci maledetti non volevano che tutti votassero,per paura delle masse.Poi sono riusciti a sistemare la faccenda e ora non fanno altro che parlare di voto).

Lasciano spazio all’indignazione,alla parola ed espressione libera,alla stampa.Per far credere alle masse che siano libere.

Noterete come stiamo passando moltissimo tempo sui social,ecco.Piazze virtuali,dove virtualmente si sparano parole grosse e piazze concrete,reali,libere.Tranne in qualche occasione,perchè non è bello vietarle del tutto,poi non è che dovessimo bombardarci da soli?No!

Noi non siamo liberi,pure se su le catene ci scrivono:libertà e democrazia.

Metti che in Italia le bande armate della criminalità organizzata cominciassero ,aiutate da altre nazioni,a sterminare i nostri concittadini.Per porre al potere un pagliaccio e permettere all’imperialismo di spadroneggiare peggio del Ras del Quartiere di abbantuontiana memoria.

Considere questo,pirletta democretino.Consideralo.

Il bello è che da sempre le quinte colonne te lo spiegano:tu invece finisci per lodare gli scrittori dei regimi come Saviano e Orwell.I quali ti stanno spiegando come faranno ferro e fuoco del mondo,ma te…Un eroe dell’antimafia,un grande compagno anti-stalinista.Non te la prendere se poi ti dovessi mettere a lezione ,materia rieducazione,insieme alla banda di maltrainsema che sgomita nel campo anti imperialista e quella democretina.

 

Il colonialismo,come il capitalismo esige,non è solo esercizio politico ed economico.No.Sarebbe troppo poco

Per funzionare deve anche e sopratutto occupare l’immaginario,i sogni,i desideri,creare finti antagonisti di quei sogni e desideri-la decrescita ad esempio- e quindi sottomettere ogni spazio libero dell’essere umano.

Da piccoli siamo stati tutti colonizzati dalla merce propagandistica yankee.Attraverso film per ragazzi,con protagonisti ragazzetti yankee,con probelamatiche yankee,e finaloni ultra yankee.

L’eroe del menare che se la piglia con vietnamiti-a Rambo te rode er culo perchè a una chiavica emmerda come te ,i gloriosi badoi farebbero una bua della madonna-sudamericani,(qui siamo nel mondo dell’Ipocrisia Istituzionalizzata:eroi del menare alla cazzo che se la prendono con i loro alleati.Ah,ma questo non lo spiegano I sudamericani sono cattivi di natura perchè si),arabi idioti,da notare che la Nazione che condanna la violenza e pretende di esportare la democrazia,la pace,si affida a ganassa assassini dal grilletto facile.E al disprezzo totale del nemico.Propaganda,per carità,ma che venga compresa questa cosa.La furbizia è quella di mescolarla con spettacolo e botte a uso e consumo di un popolino acerbo,boccalone,credulone e bambaccione.Vero che questi prodotti di colonialismo culturale sono fatti benissimo e che noi ne siam vittime fin da piccini picciò,per cui ne siamo vittime,ma coscienti.

Lo stuporismo yankee di marca spielberghiana è chiaramente l’arma più efficace.Solo gli americani si emozionano,sognano,e poi l’orchestra ti pomperà nelle orecchie la marcetta verso la libbbertààà.Egli unisce sionismo e americanismo da battaglia di grana grossa.Attraverso emozioni facili ,prevedibili,un tanto al chilo vi forma e vi educa alla grande.Ma tanto,è solo un film eh!

Lo schiavo felice,entusiasta,e il ribelle che si indigna,fa casino,protesta.Tutto sotto il controllo totalitario della dittatura liberal-capitalista.La quale poi usa la massima repressione contro le masse critiche e in rivolta,come insegna Genova.

Il cammino per smantellare il capitalismo è proprio la guerra al colonialismo.C’è solo un metodo,quello socialista.Liberale,fascista,terzoposizionista,trockjista,non servono a nulla.

La democrazia socialista deve costruire non solo nuove nazioni,ma anche una nuova cultura  umanista.Quando vi citeranno stalin o mao,come esempi negativi,rammentate cosa erano prima quelle nazioni,il numero di sabotaggi,infiltrati,quinte colonne,le guerre sporchissime che il capitalismo ha fatto-con il sostegno al nazifascismo e alle dittature dei gorilla-per fermare l’unica idea sana che mente umana abbia mai partorito:il comunismo.

Noi non abbiamo dei,illusioni celesti,siamo razionali e dediti all’uomo,alla sua possibilità e concretezza di vivere .Si son commessi tragici errori,crimini imperdonabili,fanatismi di rara ottusità,certo.Non esiste la perfezione e il bene assoluto.Ne è valsa la pena.

Noi l’autocritica l’abbiamo fatta-purtroppo-aspetto qualche democratico e qualche revisionista fascista,che facciano lo stesso.Prima che glielo dovessimo imporre.

Annunci