Archive | 25 APRILE RSS feed for this section

Ora e sempre :resistenza!

25 Apr

Cosa abbiamo fatto di meglio noi italiani?Mi sai trovare qualcuno che possa esser migliore di quelli che hanno combattuto ed hanno anche semplicemente aiutato i partigiani?Delle donne,dei ragazzi,uomini che hanno rischiato e perso la vita per far in modo che un giorno un poveraccio scrivesse libri di merda contro di loro?Bè, a esser sincero mi sa che se dovessero tornare in vita farebbero il culo quadro a illo e alle merdacce revisioniste.

Resistenza…Senti che bellissima parola,che bel suono,che importanti immagini evoca.Noi facciamo tutto per denigrarla e degradarla,d’altronde il democretinismo ha demolito le istanze di rivolta,resistenza,puntando sul falso mito del dialogo con i nemici non per chissà quale spirito democratico,ma per debolezza,per vergogna di quello che eravamo. Molti si sono adagiati sul essere maggiordomi degli imperialisti,lasciando a una serie di cialtroni il campo libero nel movimento anti imperialista,nota che a questi poco importa della lotta all’impero,vogliono solo creare confusione e casini,portare avanti le loro cazzate reazionarie travestiti da grandi pensieri geopolitici.Quanti gravissimi errori hanno fatto quelli di sinistra e per questo non li perdono,ma non divento destronzo

 

Io sono un resistente di sinista,comunista,sempre  e comunque,legato al pensiero socialista,alla difesa del comunismo e delle persone che son vittime delle catene capitaliste e imperialiste

Una storia partita con onore sulle canne dei fucili dei Giovanni Pesce,Dante di Nanni e che continua perchè oggi resistenti sono quelli che combattono il democretinismo colonialista e collaborazionista e la merda reazionaria omofoba e xenofoba.Io per ora mi basto,sono solo senza partito e movimenti,sto con i comunisti, i pochi rimasti .Va bene così

La resistenza è la nostra vita,giorno dopo giorno!

LETTERA APERTA A UN PARTIGIANO

25 Apr

Ma perchè a uno,eccediamo:due!

Carissimi Giovanni e Dante,

quando penso alla mia patria,ai guai che abbiamo,alla corruzione,alle mafie,agli intrallazzatori,ai trafficanti, a tutta quelle erba cattiva che soffoca la vita di milioni di persone e all’ignavia,la pigrizia,l’indignazione parolaia-che sono parte anche del mio naturale agire- mi chiedo a cosa sia servito il vostro sacrificio,culminato con la morte di Dante,se ne valesse la pena.La risposta è sempre si.Moralmente e storicamente si.Ma non la morale pubblica è quella che mi fa rispondere affermativamente,bensì quella politica.

Il fascismo di guerra,al contrario del comunismo,ha messo in evidenza la cialtroneria ,la crudeltà,la coglioneria che sono alla base di tutti i fascisti.Anche quelli che oggi tentano il rilancio con il doppiopetto o come anti imperialisti.Il tempo magari ci porta a dover condividere qualche elemento in politica estera,ma non credo in nessuna pacificazione e in nessuna duratura collaborazione.Vi starete rivoltando giustamente nella tomba.

A tanto ci ha portato il democretinismo.I nostri ex compagni-quelli che dopo la svolta del sostegno alla Nato,si son trasformati in collaborazionisti dell’imperialismo-con la scusante delle libertà tipiche dei regimi liberali,stanno sostenendo il colonialismo euroatlantista.Colpa gravissima per un comunista.Quindi chi rimane fedele alla linea anti imperialista,capitalista,colonialista,insomma chi è anti liberale non può che resistere quotidianamente contro le sozzerie infamanti della ciurma dei nè nè o dei rebeldi da happy hour.

Ho profondo rispetto per voi,Compagni Giovanni e Dante,non credo sia giusto paragonarci a  quello che siete stati e avete fatto.Non ne vedo nessuno in giro.Non mancano buoni compagni,non manca la volontà.Manca tutto il resto,che è quello più importante.L’anti militarismo pacifista di stampo hippy e yankee,la lotta a ogni forma di organizzazione ,vorrei vederli questi che si sentono i nuovi partigiani ,che parlano di montagna,vorrei vederli a combattere come l’eroico Luigi Longo in Spagna,avrebbero fatto casino come i p.o.u.m.Non con lo stesso piano di sabotaggio che hanno avuto quelle ignobili formazioni,perchè ci vedo talora -parlo della base-un certo sincero e disastroso spontaneismo.

Tuttavia le lotte che molti cittadini stanno facendo oggi potrebbero piacere anche a voi.Anche perchè se davvero dovesse esserci una cosa che unisce la vostra situazione e quella dei movimenti attuali,è il ruolo carognesco e farabutto della grande stampa.Ancora il termine criminale e terrorista,in difesa di interessi anti popolari.D’altronde la stampa appartiene a chi detiene i mezzi di produzione  e la sua unica libertà è quella di poter cambiare padrone,quando il vecchio si indebolisce.

La resistenza è stata insultata da chi non la vuole angicalizzare,dai revisionisti beceri e ignoranti,da questi individui mediocri e sciocchi.Lo so,anche voi avete sofferto in parte la presenza degli attendisti,di quelli che hanno usato la guerra di liberazione per svendere velocemente il paese agli inglesi e agli americani.Per questo il 25 aprile è importante:la liberazione è tema attuale anche oggi.Basta con la sudditanza nei confronti degli americani e dei loro ascari.Quella parte di resistenza azzurra,liberale,monarchica,fenogliana è la vergogna dei partigiani.Carlo Fumagalli creatore dei M.a.r  ed Edgardo Sogno infangono la resistenza.

Ma chi se ne frega:quanta gente silenziosamente vi ha aiutato,non vi ha denunciato,con piccolissimi gesti ha reso possibile la vosstra vittoria.

Non vengano a parlare di tradimento quelli che stando nello staterello artificiale e collaborazionista della Rsi,erano dolenti o nolenti sotto controllo tedesco.Agivano per loro..

Voi volevate salvarla e liberarla questa patria,ve ne do atto.Non posso che stimarvi e amarvi come se foste miei fratelli,di epoca lontana.

Forse non se li meritano degli eroi come voi.

Tuttavia buon 25 aprile,sperando che oltre dal fascismo ,un giorno saremo liberi anche dal regime liberale,colonialista,imperialista,capitalista

W IL COMUNISMO W LA NOSTRA LIBERTA’