a cazzo di cane

29 Gen

Questo è lo slogan che dovrebbe essere esposto nei luoghi di lavoro,nelle case,nei palazzi delle istituzioni.Il nostro segno di riconoscimento,il credo forte,fortissimo della Nazione a divenire,che non sarà mai.

Lo mostrano i fatti della cronaca,le polemiche legaiole-un bel trattato sulla insanità mentale-le polemiche politiche,tutta caciara amici miei

Ma si che stiamo a parlà sur serio de politica?Ma ‘ndo vivi ao!

Vivo nella parte migliore del mondo,porto i colori della razza predona e padrona,di sangue padano doc,vivo in un paese che è davvero bello,ma non quella bellezza all’americana :esagerata,gonfiata,luccicante,ma poi ti accorgi che solo uno sciame di mosche radioattive su un pezzo di merda.La bellezza dell’Italia è altro.Chiamala arte,che va benissimo così.Noi però siamo esterofili in modo imbarazzante su fatti che ci dovrebbero invece spingere a reagire e patriottardi sulle tradizioni più bigotte e pleonastiche.Prima diciamo :hai sentito che dicono di noi all’estero?Ci dovremmo vergognare e poi li mandiamo a fanculo,nel giro di un giorno.La fuga intellettuale del sono o non sono italiano o di esser un anti italiano è roba davvero patetica.Come fai a essere anti qualcosa che di fatto sei?Un popolo bambino che ha bisogno assoluto della legge severa per stare in riga,ma anche qui trova scappatoie,trucchi,intrallazzi.Si,è difficile amare questi italiani,e allora?Dove sta il coraggio?Tutti sono capaci di parlare e applaudire i figli che si ritengono migliori e inseriti piuttosto che la pecora nera,il casinista di casa.Perchè se degli altri fosse possibile tratteggiare la personalità complessiva di un popolo,con quello italiano è un affascinante salto nel buio.Di cosa parliamo?Di chi?Tuttavia siamo pure i partigiani rossi,gli operai in lotta,lo sbirro onesto e al servizio del cittadino,il manovale,il muratore,la generazione precaria che cerca di vivere come meglio può.Alla cazzo di cane,si.Giustifichiamoci ,che questo ci riesce bene.Abbiamo scuse per tutto.Improbabili spesso,eppure ci ostiniamo a difenderne la sincerità e la verità.Menzognieri?Si,ma non solo.Affabulatori del vivere in un’altra dimensione:dove siamo stati costretti a far la guerra,dove non sappiamo che a parlare continuamente di rivoluzione ,poi i migliori prendono le armi e agli altri rimangono solo le loro patetiche parole vuote,come sono loro pantofolai della politica estremista,generazione che farebbe bene a ritirarsi,perchè risultano doppiamente sconfitti:la prima dalla storia,la seconda dal buon gusto di non blaterare a cazzo..di cane.

Giustifichiamo figli che rubano e ammazzano,le bugie di falsi stupri subiti,di corruzione.Toh,signò n’etto de prosciutti e sta giustificazione pe’ sua figlia ,me la saluti tanto.

Nondimeno sono nato in Italia,sono italiano.Potrò anche parlarne male,ma lo faccio io.

Si vive bene comunque dai,siamo occidentali:abbiamo la democrazia,la libertà,la civiltà.E allora se stiamo così bene come mai ci sono così tanti corsi per l’autostima?Come mai la gente soffre di malattie legate all’insoddisfazione di vivere?Non è che bombardiamo gli altri per scatenare un po’ di questo sottile disgusto verso la vita vera e non quella da rappresentazione di sogni e bisogni che ci piovono dall’alto

Dice che all’estero è naturale che i negozi debbano restare aperti 7 giorni su 7 ,e vai a far la spesa all’estero.Che bello de mamma hai vissuto per decenni e decenni senza il bisogno di andare alle 19,30 di domenica a comprare chissà che.Non è un vero bisogno,lo è per la tua classe di dominanti,di gente che si sente appartenente alla nuova aristocrazia.I piccoli e medi bottegai,come gli operai non sono tuoi servi che devono aspettare il conte e le sue ultime voglie,organizzati meglio.E non avrai di questi problemi,consigli amichevoli.

I movimenti popolari senza ideologia diventano pretesti populisti,infiltrati pesantemente dalle destre,dalla reazione e dalla criminalità,certo.Il punto però non è questo.Semmai è:e la sinistra?A rimorchio alla cazzo di cane.La destra riesce a muovere la gente e a creare disturbi e rissonanza pubblicitaria per essa,noi?Giusto esserci,no,sono tutti fascisti,no sono rivoluzionari.Blablabla e morta lì.Non ho idea in proposito di Forconi e affini.Sono cose che arrivano occupano le pagine,danno notorietà al masianello di turno,eppure hanno anche grossa o piccola parte di sincerità rivoltosa,non rivoluzionaria eh?Non è che la vita è buoni di qui ,cattivi di là Oh,meglio è anche così,ma anche assai più complessa.

L’italia dei Miceli,D’Amato,del noto servizio,questa Italia che per decenni ha ostacolato difendendola la democrazia.Siamo ancora qui a parlare di Moro,e non la finiremo mai.

Tante parole,tante verità,nessuna parola,nessuna verità.Si va per moda,ok?

Ci piace liberalizzare:avanti che poi vi diciamo come si fa,appena la germania ce lo dice è?

Che vuol dire questo:vabbè apriamo un’agenzia di distribuzione giornali,ne aprono molte.Così alla cazzo di cane,chi decide di non stare con il suo distributore/padrone,che fa?Si getta all’avventura.Poi naturalmente qualcuna fallirà,trascinando anche l’altra attività.Quello storico indebolito che ptrà fare?Liberalizzi l’energia:PIRLA!Si fa già con il risultato che mi  vengono tre o quattro della mia ditta rifornitrice a dirmi tre o quattro cose diverse,perchè si  la ditta sarebbe la stessa,ma noi siamo l’uffiicio di varese con queste proposte.Il casino totale.

I liberali e i difensori del libero mercato si sentono tanto intelligenti e sono sicurissimi di essere i troppo migliori,li lascio fare.Casomai dovessimo andare male,vi dico solo che la loro carne è squisita:MANGIAMOLI!

 

Annunci

6 Risposte to “a cazzo di cane”

  1. margueritex gennaio 31, 2012 a 4:39 pm #

    Perdindirindina!

  2. giovanotta febbraio 6, 2012 a 3:10 pm #

    “se stiamo così bene come mai ci sono tanti corsi sull’autostima?”.. geniale! 🙂
    (gli americani comunque stanno molto ma molto peggio, visite dallo psicologo a gogò..)
    il post mi piace perché non so userei la definizione a cazzo di cane, ma certo gli italiani hanno qualcosa di unico nel bene e nel male (percentuali variabili a seconda delle epoche), a me se uno straniero critica l’Italia va bene, perché imparo come ci vedono
    e generalmente ci vedono unici nel bene e nel male..
    ciao

    • davide febbraio 7, 2012 a 5:08 pm #

      ammmmeregggani,sionisti,crucchi.francesi,inglesi,me fanno girà le palle come la protezione civile le fa girare ad Alemanno!
      Quindi le loro critiche non le sopporto,accetto solo quelle dei galantuomini come Putin o Kim Sung,ciaooooooooo

      ps:siamo italiani,abbiamo una nazione e uno stato.Cerchiamo di esserlo nel migliore dei modi.

  3. giovanotta febbraio 8, 2012 a 2:44 pm #

    e Bashar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: