mo so RATINGazzi tua

15 Gen

Si,lo so è un grande e complesso discorso che riguarda l’economia,la parificazione dollaro ed euro,il desiderio di supremazia di alcune nazioni che pure se siamo EUROPAUNITA,loro vorrebbero essere quelli che decidono tutto pure per gli altri,ma mi raccomando siamo sempre in democrazia. La gente deve comprenderlo,capirlo e dire pure :ao gajarda sta agenzia di rating ammmmereggggana che ce lo sta a metter ner culo per orizzontale e senza vasellina.Si,perchè le nostre vite e quella della nostra nazione dipende da queste cazzo di agenzie.

Le quali sicuramente saranno anche l’ultimo tassello di un discorso più complesso,complicato,troppo difficile per un bottegaro der menga come me,ex precario,e quindi dovremmo pure stare zitti.

Ci pensanogli economisti,i difensori del libero mercato,i filosofi liberali della liberalizzazione.Fate che la guerra divori le classi meno abbienti e quelle della piccola borghesia,mettiamo in crisi le piccole e medie fabbriche,poniamoli sotto stress.La paura è sempre amica de i fiji de mignotta e questi qui lo sono altro che.

La politica accusata,villipesa,mal esercitata,sputtanata lascia il campo a quella banda di intelligentoni ed espertoni del capitalismo.

Si finge di regolamentarizzare certi aspetti,ma i punti di arricchimento e potenza dei grandi gruppi vanno difesi ad oltranza.

Quindi le liberalizzazioni colpiscono le notissime cosche di giornalai,potentissimi nel paese,e così facendo non mettiamo in agenda un altro punto fondamentale:Ao,banda de pallonari,avete fallito totalmente.Non funziona.Il vostro capitalismo che ogni anno siete li a metterci le pezze,ormai è chiaro che non è la soluzione,ma è il problema.Il lavoratore deve lavorare senza fiatare,che è precario,manca lavoro e te posso licenzià quanno che me girano li cojoni sa?Chiaramente in questo periodo storico e politico il lavoro e il lavoratore slegato da un processo di produzione tangibile,non conta più un cazzo.Lo vedi no?Manifesti,ti leghi a un cancello oppure vai sui tetti.Ma tanto non cambia nulla.Il gesto stesso di salire sul tetto è un’esclusione del lavoratore disperatissima,cercare la visibilità con un gesto che in sostanza l’allontana,in quanto auto escludente.Tuttavia che possono e devono fare?Però sono notizie che leggi e dici:poveri cristi.Non ci sono altri operai che proclamano proteste unitarie con i loro colleghi,loro lavorano ancora.Poi forse,quando che un giorno si dirà:ah,ragazzi dimenticavo..Da domani io vado in Serbia con la mia fabbrica,voi fate quel cazzo che vi pare.Gli esclusi dalla storia son tanti e di diversi generi.Quando la storia la fa lo stato rivoluzionario,il suo esercito popolare,la massa disciplinata all’attacco gli emarginati ed esclusi sono quelli che oggi ci fanno la lezione di quanto sia fico essere liberali e avere massima fiducia nel mercato,che basta quello magari con delle regole è?Sono quelle persone di chiesa che chiedono  e pretendono sacrifici della carne e dello spirito per gli altri,lanciano da duemila anni maledizioni a destra e manca,ma non fanno mai autocritica se non dovuta quando la merda ormai innonda le stanze papali.Sono quelli che fan credere di lavorare per la libertà di parola e stampa,ma poi sono a soldi dello stesso padrone:il colonialismo euroatlantista.Questi esclusi dalla storia ,meritano di esserlo.Hanno avuto il mondo o una parte di esso nelle mani e  ne hanno fatto un pessimo uso.

Il problema sono gli attuali esclusi:gente.Che sarà anche stronza e squallida,mica voglio tirare fuori la vecchia storia della santità proletaria e operaia nè?No,non lo faccio perchè non ci credo.Tuttavia questa gente invisibile,normale,che vive di piccole cose e di sogni troppo grandi che potrà fare?Chinare la testa ed accettare le leggi libere del mercato.Tu a quanto vendi il tuo prodotto 4 euro,allora io a 3,io a 2 ,la lotta dei coglioni per portare a casa qualcosa.E tu?Mica hai detto che te ne freghi delle altre fabbriche?Che tu lavori,lavori,lavori.Mica come i comunisti e i loro amici lazzaroni,ecco vai..Vai a trovarti il lavoro alla tua età,bestia!

Dove lo prendono uno di 50 anni?Eh,ma andiamo in pensione a 70.

Si,chi riesce a mantenere il posto di lavoro .Non tema nessuno però facciamo rumore,scriviamo sui blog,siamo indignados e altre siglette,ma poi mica abbiamo il coraggio di organizzare una rivoluzione solo per il gusto di staccarvi la testa.Senza comunicati che alle br han portato sfiga,così un colpo alle vostre teste di cazzo.Secco.No,non allarmatevi.Non capiterà,siamo italiani.Chiagne e fotte.Tutto qui.

Si,qualcuno ammmereggggano più degli ammmereggggani trova giusto che si cerchi la parificazione euro/dollaro,ma sai a me frega poco,perchè queste agenzie stanno attaccando la mia nazione,il mio lavoro,la nostra società e il nostro avvenire.Questi figli di puttana americani invece di passare la vita sui ceci in ginocchi e chiedere perdono al mondo per aver dato via a tutto sto casino,uno dei tanti compiuti da questi gran cazzari,che fanno?Giudicano  e condannano.Il mio paese,la mia classe,la mia gente.Magari dovrebbero capire che sono stati e saranno sempre una banda di stronzi.Incapaci di vincere una guerra se non arrivano per ultimi,e peraltro perdendo tanti uomini per il poco che dovevano fare,ormai avviati alla fine perchè la loro lunghissima crisi è cominciata e non si arresta invece di starsene bboni e riflettere ci mandano sto negretto dalla cucina per continuare con la stessa politica di predazione,dominio,arroganza.Il paese dovrebbe essere libero,no?Noi non siamo nemmeno contrarissimi al mercato se però esso fosse sotto il massimo controllo statale e nazionale.I settori strategici e le grandi industrie controllate nazionalmente e spazi di privato in piccole imprese,piccoli esercizi commerciali,nelle professioni legate all’arte.Dovremmo essere liberi di guardare ad est e fare affari con la Cina e le altre grandi potenze che prenderanno sempre più spazio.L’america e le sue colonie sanno questo,sanno anche del pericolo che potrebbe correre uno stato nazisionista come Israele per questo premono con rivoluzioni colorate e guerre travestite da missioni di pace in quei posti.Per non perdere il dominio.Cosa ineluttabile.Fino a quando siamo legati all’europa,alla dipendenza con il sistema liberaldemocratico e alle leggi del mercato che non sono regolate  e sotto alla potenza dello stato e nazione,bè hai voglia di liberalizzare,privatizzare,non cambi nulla.Ah,però non c’è berlusconi al potere!Per cui non c’è nessun pericolo per la democrazia che finalmente torna in prima serata senza censure.

Saranno anni di indignazione e rabbia,senza dare frutti.Che non siano già finiti in altre tavole.non le nostre di sicuro.

 

Annunci

12 Risposte to “mo so RATINGazzi tua”

  1. margueritex gennaio 16, 2012 a 10:02 am #

    buona settimana Viga…sai che mi hai attaccato il male dell’ incavolatura persistente???

    • viga1976 gennaio 16, 2012 a 10:04 am #

      ci mantiene giovani e pimpanti!^_^
      ciao

  2. giovanotta gennaio 23, 2012 a 12:17 pm #

    ma hai visto che al minimo controllo vengono fuori gli stracci pure nelle sedi delle agenzie di rating?.. godo, chi ce le ha messe, chi li ha eletti?
    post incazzoso il tuo, come sempre, io mi limito a sperare che i papocchi di destra e sinistra di questi ultimi vent’anni abbiano insegnato qualcosa, anche se non ci credo molto. In ogni caso non è più ora, secondo me, con la crisi energetica ambientale e il resto, di pensare di continuare a produrre montagne di cose anche inutili e che sempre meno persone possono comprare: bisogna cambiare registro (la Decrescita insegna)
    ciao

    • viga1976 gennaio 23, 2012 a 3:14 pm #

      chiaro,sono una banda di farabutti altro che.
      Credo che si parli moltissimo di politica sporca e stato inutile,solo perchè in effetti è facile sparare contro questi bersgali,tuttavia mancano indagini giornalistiche serie sui criminali capitalisti.
      La decrescita è un grossissimo abbaglio ed errore,una risposta reazionaria che ignoro . Comprendo tuttavia che possa piacere,ma il pauperismo e la produzione limitata per motivi morali mica mi conquistano più di tanto

      ciao!

  3. Buenaventura gennaio 26, 2012 a 3:16 pm #

    CIao Viga, noi finalmente migriamo per davvero e magari riprendiamo a scrivere con più frequenza….. A te come va? Stai coi forconi?

    • viga1976 gennaio 26, 2012 a 5:53 pm #

      verrò sicuramente a trovarvi!
      Per quanto riguarda i forconi sono in fase di osservazione,per ora non ho un’idea precisa.Credo però che le rivolte dei lavoratori siano da seguire perchè spesso indicano problemi reali e sopratutto perchè reazionari o no,è chiaro che le bestiacce montiane stiano cercando di azzannare la libertà di sciopero,pretestuosa e inutile in regime socialista,ma fondamentale nel regime liberaldemocratico

  4. akio gennaio 29, 2012 a 1:00 pm #

    il mercato non sarà mai libero

    • viga1976 gennaio 29, 2012 a 1:17 pm #

      assolutamente,loro lo sanno ma mica lo dicono sti birbaccioni!

  5. Buenaventura febbraio 2, 2012 a 3:36 pm #

    Parli bene te che rei uno di quei fortunati che non ha un lavoro fisso. Io sono a rompermi i coglioni, obbligato a non poter cambiare lavoro…..

  6. viga1976 febbraio 2, 2012 a 5:29 pm #

    io ce l’ho il lavoro fisso:son giornalio da 3 anni!^_^

    • Buenaventura febbraio 8, 2012 a 5:16 pm #

      mi dispiace…. soffri molto immagino….

      • viga 1976 febbraio 8, 2012 a 5:48 pm #

        più che altro mi annoio,lo dice marietto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: